BRIGANTI & SALTIMBANCHI

Sottotitolo: Due storie in una al tempo dei Briganti

              

Marta e Andrea sono due saltimbanchi circensi di metà ‘800 che, incontratisi per caso in una città dello Stato Pontificio, decidono di esibirsi assieme pur di sopravvivere in quel difficile periodo della Storia italiana dominata dai Piemontesi e dalla loro bramosia di grandezza.

La sorte, o forse la loro voglia di avventura, li conduce in Lucania al tempo della cosiddetto Rivolta dei Cafoni, una sanguinosa guerra civile dimenticata, passata invece alla Storia come l’epopea dei Briganti.

I due, tra disavventure e colpi di scena (anche sentimentali) scoprono che i veri Saltimbanchi in quella guerra non sono loro ma i tanti voltagabbana che passano impunemente da un fronte all’altro di quella contesa: i cosiddetti Galantuomini.

Il Romanzo, oltre ad aprire una finestra impietosa su di un cruciale, quanto sottaciuto fenomeno della nostra Storia patria, il Brigantaggio post-unitario, costituisce altresì un viaggio tra i sentimenti di spiriti liberi come quello dei Saltimbanchi.

 

Il libro, oltre a quanto sopra, presenta anche un’altra particolarità: è stato scritto a quattro mani da Vincenzo Labanca e Iuri Lombardi, l’uno professore in Lucania e l’altro giornalista in Toscana , e il tutto è avvenuto senza che i due non si sono mai incontrati né conosciuti. Miracolo delle nuove tecnologie!